martedì 25 settembre 2012

Cena dell'Equinozio d'Autunno 2012



Ho scelto per la serata un menù con prodotti di stagione. Sapori e profumi e colori dell’autunno, della terra e delle civiltà contadine.
Per l’addobbo della tavola ho utilizzato foglie sparse, piccole zucche, funghetti decorativi, centrotavola autunnali, tovaglioli a tema e musica celtica in sottofondo.

Infine il menù con piatti tipici della tradizione celtica ed irlandese. Posso dire che il risultato è stato più che soddisfacente!
Ingrediente principale l’amicizia, immancabile nelle serate da trascorrere in compagnia. E ai miei amici voglio ringraziare per aver partecipato e condiviso questa mia ennesima ‘GB passion!:)’
Questo è il menù stampato e messo sul tavolo principale, liberamente tradotto dall’italiano all’irlandese dal Google translator! (Spero non ci siamo delle inesattezze!!:))

Equinozio d’Autunno
22 Settembre 2012

Pinzimonio
Snámh
Zuppa del contadino
Anraith Tír
Pane al vino e noci
Arán, fíon agus cnónna
Stufato alla Guiness
Stew Guinness
Patate del fattore
Prátaí fachtóir
Legumi misti
Glasraí Measctha
Noci fresche
Gallchnónna
Frutta di stagione
Torthaí na Séasúr
Whisky Cake
Scones

Per le ricette ho consultato internet con una libera 'interpretazione' ! Quelle tipicamente irlandesi sono tratte  da un libro di cucina comprato a Dublino un paio di anni fa.

Pinzimonio
Verdure crude tagliate a bastoncini: finocchi, peperoni, ravanelli, sedano e carote
Per intingere: Olio con sale e limone e Panna acida realizzata con la panna da cucina (il tipo più liquido) e l’aggiunta di limone fresco.

Zuppa del contadino
1 cipolla piccola – sedano - 1 carota – olio extravergine – brodo vegetale – pancetta - orzo – farro – grano (circa 1 kg di cereali per 12 persone) - crostini
Tritare la cipolla e la carota e mettere a soffriggere con il sedano ed olio. Dopo un po’ aggiungere la pancetta e lasciar cuocere per pochi minuti.  Aggiungere il brodo vegetale (preparato con un ‘dado’ fatto in casa). Al bollore aggiungere i cereali stando bene attenta alle varie cotture (con l’aiuto del timer è molto semplice). Ultimare la cottura con un po’ di olio a crudo , una spolverata di formaggio e servire con crostini (meglio se fatti in casa!).

Pane al vino e noci (fatto con la macchina del Pane)
Gli ingredienti sono:
(l'ordine è quello con cui li ho inseriti nella macchina)
140 ml di acqua
140 ml di vino rosso
1,5 cucchiaini di sale
1/2 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio abbondante di olio
400 gr. farina bianca
50 gr farina di segale
2,5 cucchiaini di lievito in bustina per pane e  pizza.
Al beep della macchina ho aggiunto circa 60 gr. di gherigli di noce
Programma base o ‘Pane bianco’.
Questo pane non cresce molto a causa del vino ma vi assicuro che è davvero di buon sapore!

Stufato alla Guiness (tipica birra irlandese)
1 kg di polpa di vitello magra – 1 cipolla  - 1 carota – circa 50 gr di burro – pancetta – 750 ml di Guiness – sale – noce moscata – pepe.
Gattugiare una cipolla e una carota, e far soffriggere con il burro. Mettere il sedano, lasciar insaporire e dopo una paio di minuti aggiungere la carne e  farla rosolare a fuoco vivo da tutti i lati rigirando continuamente.
Una volta rosolata la carne coprirla con la birra, mettere sale e la noce moscata. A questo punto occorre lasciare cuocere per circa 2 ore e mezza a fuoco lento. La ricetta prevedeva di lasciar riposare almeno mezza giornata, io non ne ho avuto il tempo ma il risultato è stato comunque ottimo!

Patate del fattore
Patate – burro salato – erbe miste
Le tipiche patate irlandesi vengono cotte al forno con tutta la buccia e poi servite con burro salato. Io per praticità e mancanza di tempo le ho cotte al forno sbucciate con l’aggiunta di  erbe miste e burro salato.


Whiskey Cake
Circa 100 gr di uva passa (la ricetta prevede il doppio!) – succo 1 limone e buccia grattugiata – 150 ml di whiskey irlandese (o altro) - 175 gr di burro (o margarina) – 175 gr. di zucchero di canna – 175 gr. di farina (ho usato la manitoba) – 2 cucchiaini di lievito per dolci – un pizzico di sale – 3 uova – zucchero a velo.
Lasciare a bagno l’uva passa nel whiskey e nel succo di limone.
Nel frattempo sbattere il burro con lo zucchero fino a creare una crema soffice e spumosa. Mettere la farina il lievito e un pizzico di sale. Aggiungere il rosso delle uova mentre a parte montare gli albumi a neve ferma.
Aggiungere l’uva passa, whiskey ed infine gli albumi montati a neve ben ferma. Mescolare dolcemente per far incorporare il composto.
Imburrare una tortiera, versare il tutto e lasciar cuoce a nel forno ventilato per circa 40/45 minuti a 170/180 gradi.
Una volta sfornata la torta farla raffreddare su una griglia e spolverarla con zucchero a velo! E’ buonissima!!:)

Scones (dolci tipici della tradizione irlandese e scozzese)
75 grammi di burro – 225 farina auto lievitante – un opizzico di sale – 50 grammi di zucchero superfino – 1 uovo – latte.
Mescolare il burro con la farina e il pizzico di sale. A parte unire l’uovo sbattuto con il latte ed aggiungere ¾ all’impasto. Deve risultare un impasto morbido. Stenderlo su di un piano leggermente infarinato e tagliare gli scones di circa 5 cm di altezza con un bicchiere capovolto. (io ho creato delle palline che ho leggermente schiacciato con le mani)
Infine spennellare con il composto di latte e uovo rimasto.
Infornare per circa 10 minuti nel forno a 180 e poi girarli e lasciarli cuocere per altri 5 minuti.
Questa è una ricetta semplice. Possono essere preparati anche con l’aggiunta di uva passa o gocce di cioccolato!


2 commenti:

  1. Ottima cena! Magari condita con qualche bella ballata irlandese...buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Sì credo che questa possa essere un buon punto di partenza...!:)
    Buona giornata anche a te!

    RispondiElimina